COSA FACCIAMO

Recuperiamo e distribuiamo cibo a chi ne ha più bisogno

La distribuzione dei prodotti alimentari Agea (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) rappresenta il 67% dell’attività del Banco Alimentare Roma, che per il restante 33% è quella di raccogliere presso i comparti dell’Industria e della Grande Distribuzione Organizzata (GDO) quelle derrate alimentari non più commerciabili (scadenza ravvicinata, confezioni danneggiate o errate, eccedenze di magazzino, ecc) ma ancora commestibili, e provvedere gratuitamente a distribuirle ad enti ed organismi che si occupano di persone bisognose o in difficoltà nella città di Roma e nella regione Lazio.

Il servizio a favore dei circa 400 Enti assistenziali accordati con il Banco si svolge attraverso due fasi:

  • Una fase “amministrativa” e di contatto con gli Enti che viene svolta presso gli uffici del Banco, siti in Roma, Via Nicola Festa, 50, in locali assegnati in comodato presso la Parrocchia di San Ponziano. In questa fase, gestita con modalità altamente informatizzate, gli Enti fissano l’appuntamento per il ritiro delle derrate loro assegnate presso il Magazzino del Banco.
  • Una fase di distribuzione delle derrate agli Enti, che viene svolta nel Magazzino del Banco, sito presso la struttura logistica Autofrigo Rieti, nella zona industriale di Fiano Romano (Roma).

Tra le attività previste dall’Associazione c’è la Raccolta Alimentare di Solidarietà, che viene svolta annualmente nel mese di febbraio/ marzo presso circa 400 supermercati di Roma e del Lazio.

Nella fine del 2015 l’Associazione Banco Alimentare Roma Onlus, con il contributo della Fondazione Tim, ha avviato la sperimentazione di un sistema informatizzato di raccolta delle segnalazioni di eccedenze alimentari da parte della grande distribuzione chiamato BeeApp.  I risultati della sperimentazione hanno dimostrato le grandi potenzialità di BeeApp, evidenziando anche le modifiche necessarie per permetterne larga diffusione e adozione, migliorie che saranno per l’appunto implementate nel nuovo sistema denominato ecibo.