Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.bancoalimentareroma.it/home/wp-includes/class-wp-hook.php on line 307
Sviluppo rete di recupero alimenti deperibili destinati ai bisognosi: Progetto OPM della Chiesa Valdese - Banco Alimentare Roma

Sviluppo rete di recupero alimenti deperibili destinati ai bisognosi: Progetto OPM della Chiesa Valdese

Progetto finanziato con fondi OPM della Chiesa Valdese

Il progetto Sviluppo Rete di recupero alimenti deperibili destinati ai bisognosi
e’ stato avviato con l’obiettivo di creare una rete per il recupero di eccedenze alimentari (principalmente prodotti alimentari invenduti presso I comparti della Grande Distribuzione Organizzata, nella maggior parte altamente deperibili) affinche queste potessero essere utilizzate per assistere le persone in difficoltà.

La creazione di tale rete poggia principalmente sulla diffusione del sistema ecibo, una web app sviluppata negli anni dai volontari dell’Associazione Banco Alimentare Roma ODV, che consente agli enti caritativi di recuperare prontamente derrate alimentari da supermercati e grossisti, fissando come obiettivo iniziale quello di coinvolgere almeno 25 enti caritativi, previa formazione e fornitura di attrezzature idonee, nel recupero diretto di eccedenze alimentari per poter essere utilizzate per assistere 5000 persone in stato di indigenza, supportando gli enti caritative più fragili con un’attività di recupero e consegna svolta dai volontari.

Le derrate alimentari donate dai donatori coinvolti e recuperate dal Banco nei primi due trimestri del 2023 sono state destinate ad altri 170 enti caritativi della rete del Banco, che le hanno potute utilizzare nell’ambito della propria attivita’ di assistenza alimentare ad oltre 20.000 persone indigenti.

In particolare, per quanto concerne le donazioni avvenute nei soli primi due trimestri dell’anno, sono state recuperate 2126 cassette di Banane per un totale di 33322,27 Kg in 36 donazioni, mentre dai grossisti sono state recuperate oltre 70 donazioni per oltre 19500 Kg di prodotti alimentari vari (formaggi, uova, ortaggi, frutta, pasta fresca, panna).
Sempre nei primi due trimestri dell’anno, dagli ipermercati coinvolti sono state recuperate 426 donazioni di eccedenze alimentari per un valore commerciale di oltre 116000 euro.

Di seguito il video con i dati finali del progetto: